Premio Penne - Incontro con Ferdinando Albertazzi

Lo scrittore per l’infanzia Ferdinando Albertazzi aprirà mercoledì 29 ottobre gli incontri tra gli scrittori per ragazzi e la giuria popolare del Premio “Città di Penne”.
Albertazzi, finalista-vincitore della XII edizione del Premio Nazionale di Letteratura per l’Infanzia e l’Adolescenza “Città di Penne”, incontrerà mercoledì mattina, con inizio alle 9.30, i 270 giurati popolari presso il Circolo del Cinema Teatro Ariston di Penne.

Il libro in finale, intitolato “Doppio sgarro” (Editori Riuniti), come è scritto nel verbale della giuria tecnica, presieduta da Vincenzo Sarracino, “parla di  un pensionato che si trova coinvolto in una rapina di diamanti effettuata ai danni di una gang di trafficanti. Tre ragazzi diventano investigatori e vanno con gli altri alla ricerca dell’introvabile bottino. Storia affascinante, adatta all’età infantile, stesa in forma semplice ed accattivante”.

Ferdinando Albertazzi, giornalista e scrittore, è nato a Bologna ma è torinese di adozione, dove lavora in una soffitta di Borgo Po che affaccia direttamente sulla Mole. Dalla sua passione per i giochi nascono le trame intricate  e mozzafiato dei suoi romanzi gialli. Per l’infanzia ha scritto diverse storie di iniziazione: “Buon compleanno, Camilla” e “Tommaso è andato via”. Come thriller per ragazzi ricordiamo “Gioco estremo” e “Il correttore di destini”, libro con cui è già stato nella terna dei vincitori finalisti  del “Città di Penne” qualche anno fa. Collabora alle pagine culturali del quotidiano La stampa

Altri articoli in questa categoria

Altri articoli dello stesso autore

rss Sottoscrivi il feed di questo autore

Taggato come: , ,