Il fascino del Presepe nella storia

Francesco disse a Giovanni: “Vorrei rappresentare il Bambino nato a Betlemme e in qualche modo vedere con gli occhi del corpo i disagi in cui si è trovato per la mancanza delle cose necessarie ad un neonato, come fu adagiato in una greppia e come giaceva tra il bue e l’asinello”. Così Tommaso da Celano in “Vita prima di San Francesco” narra lo storico avvenimento celebrato a Greccio.

Il primo Presepe nasce, dunque, nel 1223 nel piccolo paese del reatino a confine con l’Umbria ad opera di Francesco d’Assisi. Per l’occasione furono convocati molti frati da vari luoghi, tra questi doveva esserci fra Agostino da Assisi, proveniente da Penne, ministro della provincia francescana cosiddetta di Terra di Lavoro, comprendente anche Abruzzo e Lucania. Nell’ambito di questa provincia, la storia minoritica riconosce nel convento di Penne e in quello di Santa Maria ad Palatium di Napoli, le sedi francescane più antiche. E’ probabile che, per le sue mansioni di ministro, Fra Agostino abbia replicato il presepe prima a Napoli nel 1224 e poi a Penne l’anno successivo.
La tradizione presepistica di Penne viene confermata anche dal domenicano Padre Razzi, che nel 1575 nella chiesa di San Domenico vide “il Presepio, il più bello che io abbia veduto, e per la moltitudine e per la bellezza delle figure e per la ricchezza loro, essendo tutte messe a oro”.

L’orige del presepe artistico, invece, viene fatta risalire al 1291 con l’opera di Arnolfo di cambio per la Basilica romana di S.Maria Maggiore, dove ancora oggi è conservata. Il periodo d’oro del presepio è senz’altro il settecento e Napoli ne è il centro di maggiore diffusione anche se con caratteristiche prettamente popolari. La tradizione si diffuse poi in Francia e soprattutto in Spagna, in Catalogna, ancora oggi patria dei più grandi artigiani del presepio.

Domenica 22 dicembre, alle ore 17, sarà aperta l’esposizione permanente del Presepio Artistico presso la Chiesa di S.Antonio, in zona S.Rocco a Penne, curata dalla sezione locale dell’associazione nazionale Amici del Presepio, attiva da una trentina d’anni.
Di seguito vi proponiamo la visione di un approfondimento realizzato nel 2006 in occasione della prima edizione della Mostra Nazionale del Presepio Artistico, sempre promossa dall’associazione.

Altri articoli in questa categoria

Altri articoli dello stesso autore

rss Sottoscrivi il feed di questo autore

Taggato come: , , , , , , , , , ,