Elezioni comunali 2016 - Le liste

Per le prossime elezioni comunali, in programma nella sola giornata di domenica 5 giugno, sono quattro i candidati alla carica di sindaco. La novità di questo appuntamento elettorale è che si potranno esprimere anche due preferenze nella stessa scheda, votando sia un uomo che una donna.

Queste le liste

Movimento 5 Stelle (candidato sindaco Luca Falconetti)
Stefania Altigondo
Maurizio Bennato
Roberta Cardone
Kirbi Cianchi
Matteo Colangeli
Gianni Della Valle
Valentina Della Valle
Stefano Dell’Orso
Melania Di Fabrizio
Crescenzo Di Marcoberardino
Fabrizio Di Marcoberardino
Valeria Di Nino
Paola Maria Duttilo
Maurizio Fidanza
Ivo Marrone
Franca Musu

Penne Viva (Candidato sindaco Mario Semproni)
Antonio Baldacchini
Nunzio Campitelli
Emidio Camplese
Lucia Cardone
Teresa Maria D’Agostino
Luigi D’Angelo
Lorenza Di Vincenzo
Aldo Di Fabrizio
Vincenzo Ferrante detto Sergio
Lina Fornarola
Tania Marrone
Manfredo Mergiotti
Gilberto Petrucci
Camillo Savini
Anna Lucia Solini
Giuseppina Tulli detta Pina

Penne Vale (candidato sindaco Ennio Napoletano)
Simone Andreoli
Marco Bellante
Valentina Chiarella
Donatella Cocchini
Mauro Di Francesco
Cristina Di Giansante
Valeria Di Luca
Guglielmo Di Paolo
Marco Giansante
Sandra Liberati
Giancarlo Malachi
Gabriele Pasqualone
Daniela Salerni
Mariangela Sergiacomo
Giovanni Severo
Matteo Tresca

Penne dei cittadini (candidato sindaco Gabriele Frisa)
Maurizio Bifari
Miranda Buono
Angelo Calista
Matteo Delle Monache
Nicola De Sanctis
Grazia Di Ottavio
Davide Di Tonno
Quintino Evangelista
Massimiliano Gentile
Gessica Giammarino
Alessandro Olivieri
Maurizio Pellegrini
Merj Tauro
Giuseppina Amadio detta Pina
Augusto Anzellotti

Altri articoli in questa categoria

Altri articoli dello stesso autore

rss Sottoscrivi il feed di questo autore

Taggato come: , , ,

Comments

  • sandro said:

    Quest’anno, più che mai bisogna avere tanto coraggio per andare a votare e cercare di scegliere il meno peggio!

  • sandro said:

    Quest’anno,più che mai, bisogna avere coraggio per andare a votare e scegliere ” il meno peggio “

  • Fabrizio said:

    Andate a votare è un privilegio nata dalla rivoluzione francese di poter votare.
    Avete il destino della Città di Penne nelle vostre mani.
    Fate in modo che Penne risorga.
    Quando torno ( quasi ogni anno ) mi mette pena vederla andare così sempre peggio.
    Jammè…

    PS : analizzate bene ciò chi vi è proposto e non lasciatevi sedurre dalle belle promesse o regali.

  • sergio said:

    Mai rassegnarsi al meno peggio.

    Non voto a Penne, ma se votassi non avrei dubbi su Penne dei cittadini.

    Tante persone dal grande senso civico e poco chiacchierate

  • Kriken said:

    Augusto Anzellotti, “resistente razionalista”, quindi non è stato eletto né il suo partito è riuscito a prendersi un seggio (per non parlare dello smacco di essere stati stracciati dai nemici grillini e destrorsi)? Cittadini di Penne, non vi siete persi niente! Se non ci credete o volete sapere perché date un’occhiata qua: https://nonsiseviziaunpaperino.com/2014/05/12/intenzioni-di-voto/
    P.S.: W Maribel XD

  • Kriken said:

    sandro

Trackbacks

There are no trackbacks