Musei

Museo di Arte Moderna e Contemporanea
Palazzo Castiglione-De Leone, Via Muzio Pansa
tel. 085-8210160

Il Museo di Arte Moderna e Contemporanea ha sede sul Colle del Duomo o Colle Sacro, nel Palazzo Castiglione-De Leone, testimonianza storica della nobiltà del tardo cinquecento pennese. Inaugurato il 7 maggio 2011, costituisce l’atto finale di un lungo percorso iniziato nei primi anni ‘90 e rappresenta un altro importante tassello che si aggiunge alla rete museale esistente in città.

Raccoglie tre sezioni: le prime due dedicate a Remo Brindisi, l’altra alla collezione Galluppi. Nel 1992 fu lo stesso Remo Brindisi a donare alla città di Penne una serie di opere di elevato valore artistico che sono oggi esposte nelle sale del nuovo museo. Una seconda sezione dedicata sempre a Brindisi si compone di opere donate dalla famiglia di Fabrizio-Savini che era legata al maestro da una profonda amicizia. La terza sezione è composta dalla donazione del 2003 di Giovanna Vallauri e sua figlia Teresa della collezione di Enrico Galluppi, intellettuale eclettico e multiforme che, attraverso la sua raccolta, ci fornisce un quadro importante della pittura dell’ottocento e della prima metà del novecento.
Partendo dall’idea che il museo è un luogo di apprendimento permanente e in continua evoluzione, una parte dell’esposizione è stata lasciata libera per mostre temporanee, con l’intenzione di tenere viva l’attenzione per l’arte e il dibattito culturale attorno ad essa.

Il Museo è aperto tutti i giorni escluso il lunedì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.30. L’ingresso è di € 5,00 e € 2,50 per i ridotti. Per maggiori informazioni telefonare allo 085-8210160, fax 085-8279364.

Museo Archeologico “G.B. Leopardi”
Palazzo Vescovile, Piazza Duomo
tel. 085-8211727

Il Museo Archeologico Civico Diocesano “G.B. Leopardi” ha sede sul Colle del Duomo o Colle Sacro, nel Palazzo Vescovile, dove per secoli, fino al 1948, si sono alternati 82 vescovi.

Dedicato al Barone Giovanni Battista Leopardi, l’allestimento del Museo è strutturato in un percorso cronologico che si estende su 10 sale espositive, che va dal Paleolitico superiore (XV millennio) fino all’età altomedievale.

La parte centrale dell’esposizione documenta l’importante ruolo della città di Penne che dal IV secolo a.C. fu elevata a dignità di municipio con il nome di Pinna Vestinorum.

Il Museo è il naturale approdo di una serie di ricerche archeologiche, condotte dalla Soprintendenza archeologica dell’Abruzzo, che hanno interessato la città nella prima parte degli anni ‘90. Di rilevante importanza sono state, in particolare, le ricerche condotte nel 1991 sul Colle del Duomo dove sono riemersi i resti di un abitato databile fra tarda età del Bronzo ed età del Ferro.

Il Museo è aperto tutti i giorni escluso il lunedì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00; dal mese di marzo, con l’entrata in vigore dell’ora legale il museo sarà aperto dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00. Si effettuano visite guidate su prenotazione: per maggiori informazioni telefonare allo 085-8211727, fax 085-8211068. Nei mesi estivi è prevista l’apertura serale e l’organizzazione di manifestazioni.
http://muvi.org/map

Museo Civico Diocesano
Piazza Duomo
Tel. 085 8210525

Il Museo Civico Diocesano di Penne è una delle realtà più importanti della regione Abruzzo, tra le istituzioni di tutela e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale ecclesiastico dell’entroterra vestino.

Situato nei locali attigui alla Cattedrale, si caratterizza per la presenza, al piano terra, di una cripta sorta sui resti del tempio pagano della dea Vesta, impreziosita da affreschi risalenti al XIV sec. d.C.

La storia spirituale del popolo vestino è visibile anche negli stupendi pezzi scultorei medievali delle altre sale ed in particolare quelli conservati nella sala dell’ex Chiesa di S. Maria degli Angeli la cui struttura ad aula unica con volta a botte ogivale è il luogo ideale per valorizzarli.

Al secondo piano il museo è articolato per sezioni tematiche: argenteria sacra, scultura lignea, pinacoteca, saletta codici e sala paramenti sacri. Nella prima sala si trova una interessante raccolta di croci processionali tre-quattrocentesche in argento dorato e sbalzato, con le figure a tutto tondo nelle espansioni lobate dei bracci, di cui esempio mirabile è la Croce di scuola di Nicola di Guardiagrele.
Tra le sculture lignee, da segnalare, il Crocifisso trecentesco e la preziosa Maestà in trono con Bambino, in legno policromo, del Quattrocento. Nella pinacoteca vi sono alcuni pezzi provenienti dalle chiese parrocchiali della città, come la serie di 9 tele che riproducono Santi e Beati dell’Ordine di Malta, della Chiesa di S. Giovanni Battista.

Orario estivo:
Da mar a ven 9.00-13.30 / sab e dom 10.00-13.00 e 16.00-19.00

Orario invernale:
Da mar a ven 9.00-13.30 / sab 10.00-13.00 e 15.00-18.00 / dom 10.00-13.00

Aperto di lunedì in occasione di festività.
http://muvi.org/museocivicopenne

Museo Naturalistico Territoriale “Nicola De Leone”
Contrada Collalto, 1 - Centro visite Riserva Naturale Lago di Penne
Tel. 085 8279489

Il Museo include tre sezioni: la prima e la seconda naturalistiche, la terza di valorizzazione del territorio e delle attività tradizionali.
Il Centro Informatico completa la prima sezione, con una sala dotata di attrezzature informatiche per l’elaborazione dei dati ambientali, l’archiviazione delle immagini, la realizzazione di numerosi testi scientifici e naturalistici.

La seconda sezione naturalistica del museo è costituita dall’area floro-faunistica della Riserva Naturale Lago di Penne, dov’è localizzato il Centro Lontra del WWF Italia.

Tutto lo spazio espositivo del museo è agibile per i disabili che hanno anche la possibilità di fruire di ampi tratti del sentiero natura e dell’area floro-faunistica.

La terza sezione di valorizzazione del territorio e delle attività tradizionali, attraverso la formazione professionale ed il recupero di arti antiche appartenute alla tradizione vestina quali la ceramica, il legno e la serigrafia, rappresenta l’elemento di connubio tra arte, uomo e territorio.

Orario estivo:
9.00-13.00 e 15.00-19.00

Orario invernale:
8.30-12.30 e 14.30-18.30
www.cogecstre.com/index2.htm?museodeleone.htm#museodeleone